Dotato di un sistema di proiezione ad alta definizione (3152x1050 pixel) con sei proiettori Barco ed uno screenwall retroproiettato da 21 metri quadrati, è tra i centri di realtà virtuale più avanzati d'Europa.

Con l'innovativa introduzione nell'iter creativo e progettativo dei sistemi di realtà virtuale e di simulazione dei test, prima affidati ai soli prototipi e alle verifiche pratiche di laboratorio, è cambiata la tipologia del servizio richiesto agli Studi di Design e di Engineering delle Case dell'automotive. A queste mutate richieste di prestazioni abbiamo risposto - primo atelier di Design e di Sviluppo indipendente al mondo - con l'offerta di un "virtual reality service" con immagini in scala reale che ci consentono, nell'arco di poche settimane, di sviluppare una ricerca estetica completa e di presentarne i risultati simili (e per certi aspetti più ampi) a quelli offerti da un modello di stile reale.


Il primo Centro di Realtà Virtuale, messo a punto nel 1999, è composto da una sala per la retroproiezione su una parete "CAD WALL" di 6,2 per 2,6 metri, con tre proiettori da 12 pollici.
Il secondo VCR, maggiormente performante, inaugurato nel 2006 e rinnovato in modo importante nel 2009, è dotato di un sistema di proiezione ad alta definizione (3152x1050 pixel) con sei proiettori Barco. Offre la possibilità di proiettare, mediante sistema Barco XDS-1000, contemporaneamente o singolarmente: 2 workstation di ultimissima generazione di cui una con stereo attivo e passivo Infitec con 1 Workstation gemella di sviluppo, 3 laptop esterni, 1 sistema di videoconferenza, 1 telecamera, Lettori Blu-Ray e DVD.
Sistema Audio professionale 5.1 ch con altoparlanti ECLER by Giugiaro Design.
Tutto il sistema è pilotabile mediante telecomando touch screen wireless Crestron, con sistema di monitoraggio in console mediante 4 monitor.

La grande chance offerta dal centro è quella di creare un ambiente di calcolo condiviso, progettato per supportare molteplici processi aziendali. Gli specialisti delle diverse funzioni possono esaminare contemporaneamente l'evoluzione del progetto e condividerne gli sviluppi.